Assistente virtuale, se la conosci NON la eviti: quale il valore aggiunto?

Pubblicato il Pubblicato in Assistenza Virtuale, Efficienza

assistente virtuale supporto crescita

Non ho abbastanza tempo per fare tutto…ho bisogno di una assistente!!!

Chi non l’ha detto almeno una volta?

Forse non ne hai mai sentito parlare, ma c’è qualcuno che può aiutarti (e molto!) ad uscire da questa situazione: l’assistente virtuale!

L’assistente virtuale è una figura professionale consolidata ormai da decenni nei Paesi anglosassoni.
In Italia, invece, è ancora poco conosciuta.

Una brava assistente virtuale può costituire un grande vantaggio per un business e, più in generale, per il tempo a nostra disposizione.

Questo il motivo per cui ho pensato fosse importante spiegare chi è l’assistente virtuale, quali attività svolge ma soprattutto come potrebbe esserti di aiuto.

 Ma partiamo dall’inizio…

Assistente Virtuale: chi è?

Wikipedia si esprime così: “Il termine Assistente Virtuale o VA (dall’inglese Virtual Assistant) si riferisce a una persona che svolge le mansioni di una segretaria o assistente in forma remota, da casa o da un ufficio, ma che non è presente fisicamente nell’ufficio della persona a cui presta tali servizi.”

Amo Wikipedia, ma mi permetto di dire che questa definizione è decisamente riduttiva rispetto alle caratteristiche specifiche dell’assistente virtuale!

In particolare non mette in evidenza ciò che può fare per dare più valore al tuo tempo, sia esso in ambito professionale o privato.

Assistente Virtuale = Valore Aggiunto

Se dovessi descrivere in poche parole la mia figura di assistente virtuale, direi che sono una professionista (non una dipendente) con competenze tecniche, linguistiche, organizzative ed operative.

Queste competenze sono a disposizione di professionisti e privati, senza alcuna limitazione geografica e con una flessibilità operativa che mi permette di rispondere al meglio alle specifiche esigenze di ogni singolo cliente.

Tradizionale o virtuale?

Penso che le differenze tra una assistente virtuale ed una tradizionale siano principalmente due.

La prima è di ordine operativo, e cioè che l’assistente tradizionale ha una scrivania all’interno del tuo ufficio e la vedi più o meno tutti i giorni.
L’assistente virtuale, invece, ha un suo luogo di lavoro personale.

La seconda differenza è di ordine gestionale.
L’assistente tradizionale è una tua dipendente, mentre l’assistente virtuale è una professionista che collabora con te per il raggiungimento degli obiettivi e per renderti più semplici le giornate.

Ti assicuro che entrambe le differenze citate non hanno impatti rilevanti sull’efficienza: se una assistente è brava ed efficiente, è brava ed efficiente anche se lavora da remoto. 😉

Che vantaggi ho scegliendo una assistente virtuale?

Adesso probabilmente ti starai chiedendo: “Per quale motivo dovrei scegliere una assistente virtuale, se le differenze rispetto ad una segretaria tradizionale sono minime?”.

Eh no, le differenze sono minime dal punto di vista operativo, ma i vantaggi per te sono molteplici!

Quali esattamente?


► Più tempo e risorse.

Collaborando con una assistente virtuale hai la possibilità di delegare le attività per le quali non hai tempo, inclinazione o competenza.

  • vantaggio per te: più tempo e risorse da dedicare alle attività centrali del tuo business o alla tua vita privata.


► Una professionista al tuo servizio.

Contrattando una assistente virtuale hai a disposizione una professionista che offre servizi aziendali di qualità.

  • vantaggio per te: alta professionalità, esperienza ed un’ampia gamma di competenze al tuo servizio per un supporto affidabile e dedicato.


► Assistente virtuale? No problem!

  • l’assistente virtuale non ti pone alcun problema di gestione.
    • vantaggio per te: il rapporto di collaborazione che ti lega ad una assistente virtuale è flessibile e modificabile per adattarsi alle esigenze ed ai ritmi della tua attività.

Il vantaggio economico.

Ai primi tre vantaggi se ne aggiunge uno che sono certa troverai molto interessante: il vantaggio economico.

① Il compenso è quantificato sulle ore di lavoro svolte oppure sul completamento di un progetto:

  • 👍 il costo per te si riferisce esclusivamente alle ore di lavoro effettivo;
  • 👍 se necessario hai la possibilità di modificare l’impegno dell’assistente virtuale in base al tuo reale volume di attività nel tempo.


② L’assistente virtuale ha un proprio ufficio completo di attrezzature e materiali:

  • 👍 non devi occuparti della sua postazione di lavoro e non devi affrontarne le spese.


③ L’assistente virtuale non è una dipendente:

  • 👍 non dovrai pagare qualcuno affinché si occupi delle pratiche di un’assunzione;
  • 👍 non dovrai sostenere costi per permessi o ferie, malattia, TFR o altro.


④ All’assistente virtuale puoi delegare tutte quelle attività per le quali non è richiesta la tua professionalità:

  • 👍 più tempo e risorse a disposizione per ampliare e rafforzare il tuo business principale (e quindi aumentare il tuo volume d’affari ed il tuo profitto).

Una doverosa precisazione.

Come ho scritto i vantaggi economici derivanti dal supporto di una assistente virtuale sono rilevanti.

Ci tengo però a sottolineare che, come in tanti altri ambiti, l’aspetto economico non dovrebbe essere l’unico criterio di scelta.

L’assistente virtuale può rappresentare un reale valore aggiunto per la tua attività e per la tua vita privata.

È però fondamentale che, nella scelta, si considerino alcuni aspetti.

Ad esempio:

  • l’esperienza e le competenze della persona scelta;
  • la professionalità del servizio offerto;
  • l’affidabilità della persona;
  • la flessibilità nell’adattarsi alle tue richieste e nel rispondere ai tuoi bisogni.

 

Diciamolo: non è lo status di dipendente o di collaboratrice esterna che garantisce la qualità del lavoro, è la persona stessa!

A tale proposito esiste una citazione famosa, che non mi resta che riportare:

Se credi che un professionista ti costi troppo è perché non hai idea di quanto ti costerà alla fine un incompetente.

Ecco, non aggiungo altro…

Come posso aiutarti?

Bene, abbiamo stabilito che l’assistente virtuale non è un’aliena.

Abbiamo stabilito inoltre che collaborare con me ti potrebbe portare numerosi vantaggi, sia dal punto di vista dell’efficienza e della tranquillità che di ordine economico.

Rimane solo da chiarire quali attività possono essere delegate ad una assistente virtuale.

In buona sostanza possiamo dividerle principalmente in due categorie:

► Attività necessarie ma non centrali alla tua attività.

In linea generale potresti delegarmi tutte quelle attività che ti è necessario svolgere nell’ambito della tua attività ma che:

  • non costituiscono la tua attività primaria;
  • non necessitano il tuo coinvolgimento diretto.

 

Esempio:

  • sei uno psicologo e come tale ti devi occupare delle sedute con i pazienti ma anche della gestione dell’agenda, della fatturazione, della gestione del tuo studio, ecc.;
  • l’assistente virtuale non può sostituirsi a te nelle sedute con i pazienti;
  • può però farsi carico di tutte le incombenze (agenda, fatturazione, appuntamenti, gestione dello studio, ecc.) che occupano le tue giornate ma che non richiedono la tua professionalità;
  • supponiamo che delegando queste attività risparmieresti un’ora al giorno;
  • bene, in quell’ora puoi ricevere un cliente in più, oppure puoi dedicarla ad attività – professionali o private – che di solito trascuri perché non hai tempo a sufficienza. 😊

► Progetti specifici

La seconda categoria di attività che potresti delegarmi sono i progetti specifici o imprevisti, per i quali:

  • non hai risorse disponibili;
  • non senti di possedere la necessaria inclinazione o competenza.

 

Esempio:

  • sei un libero professionista o il titolare di una PMI;
  • vieni contattato da un cliente per un progetto speciale;
  • il tuo attuale carico di lavoro non ti permette di occuparti anche di questo progetto;
  • se lavori con un team, è probabile che anche i membri del team non abbiano tempo a disposizione per seguire un progetto aggiuntivo;
  • opzione 1: puoi scegliere di accettare comunque l’incarico, con il rischio che non venga svolto in maniera idonea per mancanza di tempo, oppure che le tue giornate diventino invivibili per il carico di lavoro non gestibile;
  • opzione 2: puoi scegliere di rifiutare l’incarico, ma non è certo la soluzione migliore per il tuo rapporto con il cliente;
  • opzione 3: puoi scegliere di delegarmi questo incarico. Io porterò a termine il progetto per tuo conto, se vuoi sotto la tua supervisione, così che:
    • il progetto verrà completato in maniera appropriata;
    • il tuo cliente sarà soddisfatto dalla tua disponibilità ed efficienza;
    • tu avrai evitato i rischi di cui sopra.

Ho dovuto necessariamente sintetizzare, ma le attività che è possibile delegare sono moltissime: in buona sostanza, tutte quelle per le quali non hai tempo, voglia o competenza!

Quanto sopra sia in ambito professionale che per quanto riguarda attività della tua sfera privata.

Se ti va di approfondire puoi visitare la pagina del mio sito che elenca in maniera molto più dettagliata tutto ciò che potresti affidarmi.

L’elenco magari comprende proprio l’attività della quale non vedi l’ora di liberarti! 😊

E adesso mi presento!

Ecco, questo è tutto.

Un ultimo punto…finora ho parlato più o meno genericamente di assistente virtuale, adesso è arrivato il momento di presentarmi!

Perché dovresti scegliere proprio me?

5 motivi 5:

  • perché alle mie eccellenti competenze affianco doti personali che mi rendono una persona alla quale affidare con serenità un incarico;
  • perché sono precisa ed affidabile;
  • perché svolgo il tuo lavoro con lo stesso senso di responsabilità con il quale lo svolgeresti tu;
  • perché sono certa di poterti aiutare efficacemente a rendere le tue giornate meno pesanti e più efficienti;
  • perché, te lo garantisco, è la scelta giusta e non te ne pentirai! 😊

Spero di averti fornito le informazioni fondamentali per conoscere questa particolare figura professionale e soprattutto per indurti a pensare come una assistente virtuale potrebbe migliorare le tue giornate e dare più valore al tuo tempo.

Ti ho incuriosito?
Ci sono domande che mi vorresti fare?
Hai qualche dubbio che ti piacerebbe chiarire?
Vuoi semplicemente approfondire l’argomento?

Ecco cosa puoi fare adesso!

✅ Vuoi saperne di più su di me come persona e come professionista? CHI SONO
✅ Hai la curiosità di sapere cosa dicono di me le persone con le quali ho lavorato? DICONO DI ME
✅ Ti interessano più dettagli sulle modalità operative ed organizzative di una assistente virtuale? DOMANDE FREQUENTI

In alternativa puoi semplicemente contattarmi o lasciare un commento, sarò lieta di parlare con te!

0 0 vote
Article Rating
AIUTAMI A DIFFONDERE QUESTO ARTICOLO:
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments