È arrivato il momento di delegare? 5 segnali da non trascurare.

Pubblicato il Pubblicato in Assistenza Virtuale, Organizzazione

aiuto - delegare

 

Hai fatto il possibile e l’impossibile per occuparti di tutto, riuscendo a rimandare la decisione di farti aiutare.

Questi campanelli di allarme potrebbero essere la prova che è arrivato il momento di scegliere di delegare!

Che tu sia una libera professionista, un manager aziendale oppure un privato cittadino, è probabile tu sappia di cosa sto parlando.

La vita professionale e la vita privata ci mettono davanti ad una serie impressionante di obblighi, richieste da soddisfare, compiti che dobbiamo svolgere.
Insomma, le attività delle quali occuparsi sono talmente tante che le giornate non sono mai abbastanza lunghe per occuparsi di tutto.

La prima reazione è istintiva e molto diffusa: stringere i denti ed andare avanti!

Ma purtroppo questa non è una soluzione al problema…
È solo un modo di rimandare una decisione che, presto o tardi, saremo costretti a prendere.

Quel momento arriverà, è una certezza.

Ma come capire quando è veramente arrivato il momento di fare una scelta definitiva ed efficace?
Quali sono i segnali di allarme da non trascurare?

Io ne ho individuati alcuni.

Il tuo lavoro “fa acqua”

La tua casella di posta è così piena di messaggi non letti che non sai da che parte iniziare?

Non hai pagato una fattura in scadenza?

Ti sei dimenticato di una ricorrenza importante o di prenotare i biglietti per quello spettacolo al quale tenevi tanto?

Questi sono solo alcuni esempi di segnali che la situazione è ormai diventata ingestibile.

Se le parole d’ordine delle tue giornate sono dimenticare, evitare, posticipare (e scusa), c’è decisamente qualcosa che non va.

Scarsa organizzazione

In condizioni normali sei una persona efficiente ed organizzata.

Un periodo di super-lavoro e di stress potrebbe però portarti a trascurare le tue buone abitudini organizzative: impegni non segnati in agenda, quella presentazione da preparare ed inviare ad un potenziale cliente e invece mai spedita, l’amica di lunga data che dovevi incontrare per un aperitivo e che non hai mai richiamato.

La mancanza di organizzazione può farti sembrare poco professionale, impreparato e indifferente.

Sicuramente non è così, ma purtroppo in questo caso i fatti parlano per te e l’impressione che dai non è delle migliori.

Occasioni mancate

La scarsa efficienza e la mancanza di focus sulle attività importanti hanno di solito come diretta conseguenza il lasciarsi sfuggire delle interessanti opportunità, siano esse professionali oppure in ambito privato.
Non perché tu sia inadeguato, ma perché gli impegni e le richieste sono veramente troppe per una persona sola.

A te la scelta.
Vuoi continuare a perdere occasioni?
Oppure vuoi cambiare la situazione e sfruttare le occasioni che potrebbero rafforzare ed ampliare il tuo business oppure riservarti grandi soddisfazioni nella tua vita privata?

Problemi di salute

Sei spesso malato?
Oppure ti senti stanco, e magari anche un po’ depresso o ansioso rispetto al futuro?

Quando arrivi al punto che lo stress che domina la tua vita pregiudica anche la tua salute fisica ed emotiva, non c’è più tempo da perdere.

Personalmente credo che questo sia uno dei segnali che indicano che la decisione non può veramente più aspettare.

Esaurimento fisico ed emotivo

Strettamente collegato al punto precedente, del quale è la fase finale.
Possiamo chiamarlo in tanti modi: burnout, esaurimento, crollo.

Il risultato è sempre lo stesso: ti senti sopraffatto dagli eventi, ti sembra che non riuscirai mai a metterti alla pari con ciò di cui ti devi occupare, impegni e scadenze ti sfuggono senza che tu possa fare nulla per fermarli.

Questo è un vero “punto di non ritorno”: a questo stadio di stress non solo rischi la salute, ma è probabile che tu non riesca nemmeno più a focalizzare chiaramente gli obiettivi e a mantenere il tuo grado di efficienza.

Con il risultato che:

►  più sei stressato e meno sei efficiente

►  meno sei efficiente e meno fai

►  meno fai e più accumuli “arretrati”

►  più accumuli arretrati e più sei stressato

►Aiutoooooooooooooooo!

La soluzione: delegare!

Delegare è la soluzione più semplice e veloce per affidare ad altri alcuni degli impegni che rendono le tue giornate ingestibili, allontanandoti da ciò che è veramente importante nella tua vita professionale o privata.

Sia in ambito lavorativo che privato le paure che ti trattengono dal delegare possono essere tante: che il lavoro non venga svolto bene come lo faresti tu; che vengano fatti degli errori.

Ma anche che qualcuno quel lavoro te lo “rubi”, oppure che la persona alla quale deleghi tradisca la tua fiducia.

richiesta aiuto

I timori possono essere tanti, ma la delega è l’unica opzione che ti salverà dal disastro.

I vantaggi della delega

Delegare è la soluzione più facile ed efficace per affidare ad altri gli impegni che non ti permettono di gestire le giornate come vorresti.

La delega ti permetterà di non doverti più occupare, ad esempio, della gestione dell’agenda, di prenotazioni, ricorrenze ed impegni vari, con la serenità di non dimenticare più nulla!

Liberato parte del tuo tempo dagli impegni che non necessitano del tuo coinvolgimento diretto, potrai riprendere a:

→ mantenere il giusto focus sulle attività importanti del tuo business;

→ conservare gli standard qualitativi del tuo lavoro e la tua reputazione;

→ apprezzare il tuo lavoro e la tua vita privata (e le soddisfazioni che ne ricavi).

La delega ti renderà libero!

Utilizzo con piacere questa citazione di Harvey MacKay, perché la condivido in maniera incondizionata:

Il tempo è gratis ma è senza prezzo.
Non puoi possederlo ma puoi usarlo.
Non puoi conservarlo ma puoi spenderlo.
Una volta che l’hai perso non puoi più averlo indietro.

Delegare ti permette di utilizzare il tempo per ciò che è veramente importante.

Ti permette di focalizzare le energie su ciò che puoi o vuoi svolgere solo ed esclusivamente tu.

Certo, ci sono tante attività delle quali occuparsi, ma non devi essere tu ad occuparti di tutto!

Perché, quindi, non passarne ad altri la responsabilità, liberando del tempo nelle tue giornate da utilizzare come ritieni più opportuno?

Senza contare che la persona alla quale deleghi potrebbe dimostrarsi un vero valore aggiunto per la tua attività, incrementando esponenzialmente i tuoi successi e la tua soddisfazione.

Decidere di delegare può essere una scelta difficile, ma prenderla ti permetterà di ridurre lo stress, di essere più produttivo, più felice e di migliorare l’equilibrio tra il tuo lavoro e la tua vita privata.

Mi hai convinto: e adesso?

Spero di averti dato motivazioni sufficienti a decidere di delegare alcune delle attività delle quali ti occupi regolarmente o saltuariamente.

A questo punto ti propongo un piccolo esercizio:

① Prova ad elencare 3-5 attività delle quali ti occupi ma che non devono obbligatoriamente essere svolte da te;
② Se riesci stima anche il tempo che impieghi normalmente per occupartene: in questo modo puoi avere subito ben presente quanto tempo potresti risparmiare delegandone lo svolgimento.

Questa lista è un’ottima base di partenza per migliorare il tuo lavoro e la tua vita.

Il prossimo passo è decidere a chi delegare 😊

A chi delegare?

Ovviamente la scelta più ovvia è delegare alle persone che ti sono vicine.

Per quanto riguarda la vita privata, puoi chiedere aiuto a familiari, parenti ed amici, in base alle attività che hai identificato come “delegabili”.

Se siamo in ambito professionale, invece, in linea con la tua organizzazione aziendale puoi delegare ai tuoi collaboratori oppure a colleghi.

Professionista della delega

C’è un’ulteriore opzione che mi sento di consigliarti di prendere in considerazione…

Lo sai che esistono professioniste che hanno fatto della delega il loro lavoro?

Parlo delle assistenti virtuali, e io sono una di queste!

Se vuoi saperne di più sulle modalità operative ed organizzative di un’assistente virtuale ti invito a visitare la sezione “Domande Frequenti” del mio sito.

In questo articolo, invece, troverai informazioni utili sulla delega e suggerimenti su alcune delle attività che potresti delegare con facilità.

Se preferisci puoi anche contattarmi senza alcun impegno: sarò lieta di aiutarti ad identificare quali attività potresti decidere di delegare e di chiarire qualsiasi dubbio o perplessità tu possa avere riguardo alla delega e all’assistenza virtuale.

Spero che questi consigli ti aiutino a capire come sfruttare al meglio il tuo tempo e le tue energie grazie alla delega.

Se hai delle domande o suggerimenti utili da condividere non esitare a farlo nei commenti qui sotto.

A presto!

 

AIUTAMI A DIFFONDERE QUESTO ARTICOLO:

Fammi sapere cosa ne pensi, lascia un tuo commento!

avatar